Set
15
dom
World Fife and Drum Festival @ Ivrea
Set 15 giorno intero


Venerdì 13 settembre
ore 9:30 – Incontro con gli studenti delle scuole primarie di Ivrea presso il Parco della Canoa.
ore 11:30 – Visita e pranzo con prodotti tipici ai Balmetti di Borgofranco di Ivrea, seguirà esibizione musicale dei Gruppi presenti.
dalle ore 20:00 – Street Food Parei in Rondolino. Le Proloco del Canavese propongono a mo’ di cibo da strada i loro piatti più tipici.
ore 22:00 – Rondolino in Musica (Folk Band belga Trommelfluit).

Sabato 14 settembre
ore 11:00 – Pranzo conviviale tra i Gruppi ospiti con suoni e profumi della tradizione, presso i Giardini Giusiana.
dalle ore 12:00 – Street Food Parei in Rondolino.
ore 17:30 – “Giro Matto”: passeggiata musicale per le Vie del Centro con apericena itinerante.
ore 21:00 – Sfilata dei Gruppi esteri, preceduti da cavalli e carrozze.
Percorso Gruppi: Piazza Rondolino, Via Palestro, Via Arduino, Via Guarnotta, Via Gozzano, Piazza La Marmora, C.so Nigra, C.so Cavour, C.so Re Umberto, Piazza del Rondolino.
Percorso Carrozze: Piazza Rondolino, C.so Re Umberto, C.so Cavour, Via Gozzano, Piazza La Marmora, C.so Nigra, C.so Cavour, C.so Re Umberto, Piazza Rondolino.
dalle ore 22:00 – Fagioli grassi in Rondolino e altre tipicità del territorio.
ore 22:30 – Musica dal vivo in Rondolino.

Domenica 15 settembre
Ore 09:45 – Messa in Duomo officiata da sua Eccellenza il Vescovo.
Ore 11:00 – Visita al monumento dei Caduti e incontro con il Sindaco presso il Civico Palazzo.
ore 11:30 – I Gruppi esteri verranno ospitati per il pranzo nelle sedi delle squadre degli Aranceri a piedi.
Ore 13:45 – Singole esibizione dei Gruppi partecipanti con intonazione degli Inni dei Paesi di provenienza.
ore 14:30 – Sfilata dei 23 gruppi presenti per le Vie cittadine.
Percorso sfilata: Piazza del Rondolino, Porta Vercelli, C.so Massimo d’Azeglio, Via Palestro, Via Arduino, Via Guarnotta, Via Gozzano, Piazza La Marmora, C.so Nigra, C.so Cavour, C.so Re Umberto, Piazza del Rondolino.
ore 18:00 – Chiusura manifestazione.
ore 22:00 – Rondolino in Musica (Folk Band belga Trommelfluit).

Servizio bar e ristorazione presso la tensostruttura di Piazza del Rondolino attivo ogni pranzo e cena, escluso venerdì a pranzo

Clocher-Porche @ Chiaverano
Set 15@18:00

Domenica 15 Settembre, alle ore 18.00, nella chiesa romanica di S. Stefano a Chiaverano incontro dedicato al tema “Clocher–Porche. Chiese con campanile in facciata nella diocesi d’Ivrea”, a cura dell’Arch. Irene Balzani che presenta i risultati emersi dagli studi svolti nell’ambito della sua Tesi di Laurea Magistrale in Architettura per il Restauro e Valorizzazione del Patrimonio al Politecnico di Torino.

La tesi di laurea si pone l’obiettivo di approfondire la conoscenza del modello architettonico delle chiese con campanile in facciata, nella declinazione particolare che assumono sul territorio della diocesi eporediese, da secoli crocevia per il passaggio tra la pianura padana e l’oltralpe.

I colori di settembre @ Bollengo
Set 15@18:00

Il quinto concerto della rassegna vedrà protagonista il Trio Samar, che proporrà al pubblico
un trio di Beethoven e uno di Brahms

I tre giovani talentuosi studenti del Conservatorio “G. Verdi” di Torino affronteranno due brani topici
del repertorio per trio con pianoforte.
Il Trio Arciduca, dedicato da Beethoven a Rodolfo d’Asburgo, è uno dei più importanti esempi cameristici della maturità compositiva del genio tedesco sia per la grandezza della forma e del respiro musicale, sia per la varietà e l’inventiva che mostra nell’utilizzo dei timbri dei tre diversi strumenti.
A fare coppia con l’Arciduca è il Trio in do minore op.101 di Brahms, caratterizzato proprio dal piglio
energico e concreto di ascendenza Beethoveniana. Compatto nella forma e concreto e passionale nell’esposizione delle idee musicali, questo capolavoro senza tempo colpisce dritto al cuore dell’ascoltatore, così come entusiasmò a suo tempo i colleghi e amici di Brahms.

Set
17
mar
Michele De Lucchi @ Polo formativo Officina H
Set 17@21:00


Earth station, nuove architetture per il mondo di domani

Forum Democratico del Canavese

Set
19
gio
Il jazz incontra Giacosa e Puccini @ Colleretto Giacosa
Set 19@21:00

PROGRAMMA E VENTI
Piazza dell’ex Municipio Via Giuseppe Giacosa 10 ore 21.00
“Il jazz incontra Giacosa e Puccini”
Enrico Perelli Acoustic Ensemble.
EVENTO GRATUITO
In caso di maltempo l’evento si svolgerà nel salone Pluriuso Piero Venesia, Parco Guido Rossa.

 

Sandro Gerbi @ Libreria Mondadori
Set 19@21:00

SANDRO GERBI
presenta il libro EBREI RILUTTANTI (Hoepli)
e ne parla con FRANCO RESTIVO, Forum Democratico del Canavese
DAVIDE GAMBA, libraio
Un libro controcorrente, in cui Sandro Gerbi non è andato alla ricerca delle proprie radici ebraiche, bensì si è concentrato sul processo inverso: ovvero sulla graduale secolarizzazione della sua famiglia nel corso del Novecento, attraverso l’abbandono della fede avita e della Comunità ebraica fino alla ricorrente pratica dei matrimoni misti. Senza nostalgie, ma anche senza alcun rifiuto della propria ascendenza.

Il racconto inizia con il 1938, anno in cui il padre dell’autore, lo storico ed economista Antonello Gerbi, dovette lasciare l’Italia per il Perù a causa delle leggi razziali. Analoga la sorte dei suoi due fratelli (entrambi già affermati, l’uno come giornalista sportivo e l’altro come medico), che trovarono riparo negli Stati Uniti.

Con una scrittura vivace e ricca di aneddoti, l’autore ripercorre poi le vicende ‘ebraiche’ che lo hanno lambito nel corso del tempo: la nascita in Perù nel ’43 per via dell’esilio del padre, il rientro in Italia nel ’48, la sopravvivenza di uno specifico «lessico famigliare», un viaggio in Israele nel dicembre ’67, alcuni incontri decisivi (con l’esperto finanziario Renato Cantoni, il filosofo Lukács, i giornalisti Stille e Montanelli, l’agente letterario Linder). Fino al commovente primo ritorno a Lima nel 2010, 62 anni dopo esserne partito. Il volume è infine impreziosito da un inedito album fotografico, che attinge a numerosi archivi privati.

SANDRO GERBI (Lima, 1943), storico e giornalista, autore fra l’altro del volume Mattioli e Cuccia (2011), ha pubblicato con Hoepli i seguenti volumi: Tempi di malafede (2a edizione 2012); Giovanni Enriques dalla Olivetti alla Zanichelli (2013), Indro Montanelli (con Raffaele Liucci, 2a edizione 2014), I Cosattini. Una famiglia antifascista di Udine (2016) e Raffaele Mattioli e il filosofo domato (2a edizione 2017). Ha collaborato per oltre vent’anni alle pagine culturali della «Stampa», del «Sole 24 Ore» e del «Corriere della Sera».

Set
20
ven
Comunicare la cultura, oggi @ Libreria Livrè
Set 20@18:30

In occasione del’inaugurazione della sede della Delegazione di Ivrea e Canavese del FAI presso la libreria, verrà presentato il libro di Andrea Maulini Comunicare la cultura, oggi, in dialogo con la giornalista della Stampa Anna Masera

Festival Giacosa @ Parella
Set 20@21:00

“Giuseppe Giacosa librettista: un esordio precoce”
Intervento del prof. Pier Giuseppe Gillio, docente di poesia per musica e drammaturgia musicale del Conservatorio di Novara.

ore 21.30
“Un pianoforte, due pianisti, quattro classici”
Davide Bellone e Vincenzo Cristiani.
Musiche di Mozart, Brahms, Debussy, Marks.

EVENTI GRATUITI
In caso di maltempo l’evento si svolgerà nella Sala Giove – Castello di Parella.

Mariposa @ Zac!
Set 20@21:30

Musiche e poesie di Paolo Millet

con
Chiara Negro : ghironda e chitarra
Fabrizia Barbin : clarinetto e whistle
Igor Ferro: chitarra
Rosanna Minuto: flauti e organetto
Ruben Tola : clarinetto, flauti, musette

Paola Fior : voce recitante

Set
21
sab
Festival Giacosa @ Casa Giacosa
Set 21@15:00

ore 15.00 – 16.30
Visita guidata e gratuita a Casa Giacosa e alla Cappella di Santa Liberata

ore 17.00
“Tribolazioni e lustri di Giuseppe Giacosa librettista”
Intervento del prof. Pier Giuseppe Gillio, docente di poesia per musica e drammaturgia musicale del Conservatorio di Novara.

ore 17.30
“Giuseppe Giacosa. Amore, amici, passioni e capricci”
Spettacolo di e con Laura Curino, direttore artistico del Teatro Giacosa di Ivrea, la pianista Giuseppina Scravaglieri, il mezzosoprano
Elisa Barbero e gli allievi del Laboratorio di drammaturgia “Ritratti al futuro”.

EVENTI GRATUITI
In caso di maltempo l’evento si svolgerà nel salone Pluriuso Piero Venesia, Parco Guido Rossa