Lug
16
lun
L’ora più buia @ Ivreaestate
Lug 16@22:00

L’ora più buia
Film di Joe Wright
con Gary Oldman, Lily James, Stephen Dillane, Ronald Pickup
GB, 2017. Durata 125’
Gran Bretagna, 1940. È una stagione cupa quella che si annuncia sull’Europa, piegata dall’avanzata nazista e dalle mire espansionistiche e folli di Adolf Hitler. Il Belgio è caduto, la Francia è stremata e l’esercito inglese è intrappolato sulla spiaggia di Dunkirk. Dopo l’invasione della Norvegia e l’evidente spregio della Germania per i patti sottoscritti con le nazioni europee, la camera chiede le dimissioni a gran voce di Neville Chamberlain, Primo Ministro incapace di gestire l’emergenza e di guidare un governo di larghe intese. A succedergli è Winston Churchill, con buona pace di re Giorgio VI e del Partito Conservatore che lo designa per soddisfare i Laburisti.

Lug
17
mar
Campionato del mondo canoa slalom @ Stadio della canoa
Lug 17@10:00–Lug 22@19:00

Programma su www.ivreaworlds.it

Lug
18
mer
Danlenuar @ Ivreaestate
Lug 18@22:00

DANLENUÀR

con Giacomo Guarneri, Compagnia La Pentola Nera in trasferta dalla Sicilia
«I minatori italiani nelle miniere del Belgio, la fuga dalla miseria del meridione, resi attraverso lo sguardo candido dei due protagonisti, in forma di dialogo epistolare. Nella penna di Guarneri, Antonio diventa un novello Charlie Chaplin siciliano mentre, a casa, Genoveffa sogna una gallina che scodella alberi di mele che contengono anelli d’oro. Guarneri è capace di farci sorridere pure nella consapevolezza della tragedia che incombe».
Danlenuàr è uno spettacolo che coglie l’universalità dei significati della vicenda storica che racconta: le lettere che si scambiano a distanza due coniugi appassionati ma separati dalle necessità della vita. Narra l’incontro con il diverso, la paura e il desiderio del viaggio, la solitudine e il fascino della lontananza, la dignità scalfita che convive col coraggio, la voglia di costruire che sempre si rinnova, le tante morti bianche di ieri e di oggi.
Giacomo Guarneri è attore e autore per il teatro. E’ stato uno dei quattro attori del celebre spettacolo Vita Mia di Emma Dante. Nel 2007 ha fondato la compagnia teatrale La pentola nera con la quale ha scritto, prodotto, diretto e interpretato lo spettacolo Danlenuàr, dal dramma epistolare omonimo di cui è autore (Premio Enrico Maria Salerno per la Drammaturgia 2008, Premio all’Autore).

Lug
19
gio
Apolide Festival @ Area naturalistica
Lug 19@18:00

vedi pagina Musica

apolide.net

Assassinio sull’Orient Express @ Ivreaestate
Lug 19@22:00

Assassinio sull’Orient Express
Film di Kenneth Branagh
con Kenneth Branagh, Johnny Depp, Penélope Cruz, Judi Dench, Olivia Colman, Daisy Ridley, Michelle Pfeiffer, Willem Dafoe, Lucy Boynton, Josh Gad, Manuel Garcia-Rulfo
USA, 2017. Durata 114’
Pubblicato per la prima volta a puntate sul Saturday Evening Post nell’estate del 1933, e come volume unico nel 1934 (l’anno successivo in Italia), “Assassinio sull’Orient Express” è il nono della serie di romanzi che vedono protagonista l’investigatore Hercule Poirot, nonché uno dei più noti tra i tanti gialli scritti dalla regina indiscussa del genere, la grande Agatha Christie. La storia del film è quella che si deduce facilmente dal titolo: Poirot, a bordo del treno che univa Istanbul a Calais, si trova a dover investigare sulla morte di un signore americano trovato senza vita nel suo scompartimento, mentre una grande nevicata blocca il treno in quella che oggi è la ex Jugoslavia: il belga troverà la soluzione al mistero, che s’infittisce quando la vera identità del morto viene rivelata, interrogando tutti i passeggeri della carrozza sulla quale l’omicidio è stato commesso.

Lug
23
lun
Lady bird @ Ivreaestate
Lug 23@22:00

Lady Bird
di Greta Gerwig
con Saoirse Ronan, Laurie Metcalf, Tracy Letts, Lucas Hedges, Timothée Chalamet
USA 2017, Durata 93‘

Siamo nel 2002, a Sacramento appunto. Città natale della Gerwig stessa, che sul grande schermo si rivede in Christine McPherson, studentessa 16enne di una scuola cattolica che pretende di farsi chiamare “Lady Bird”, soffre le troppe attenzioni materne e sogna di evadere dalle restrizioni per costruire il proprio futuro in un college newyorkese.
Saoirse Ronan – bravissima, premiata con il Golden Globe (andato anche al film come miglior “commedia”) e nominata all’Oscar – è la perfetta incarnazione dell’adolescenza, quella vera, ancora lontana dall’intossicazione da smartphone e social, sospesa tra l’amore familiare (lascia a bocca aperta il modo in cui la Gerwig riesca a costruire il rapporto madre-figlia-padre, anche grazie a due interpreti meravigliosi come Laurie Metcalf e Tracy Letts) e la voglia di emanciparsi.

Lug
25
mer
Bukowski vs Waits @ Ivreaestate
Lug 25@22:00

BUKOWSKI Vs WAITS

con Vincenzo Costantino Cinaski e Mell Morcone

Si tratta di un Recital all’interno di un confronto in cui un poeta,Vincenzo Costantino accompagnato da un pianista, Mell Morcone, recita le parti di Charles Bukowski e di Tom Waits.
Le poesie contro le canzoni, la birra contro lo scotch, la lost generation contro la last generation.
Non esiste un vincitore se non il pubblico che potrà nutrirsi di storie di vita raccontate e cantate in
filigrana con l’ausilio dell’accompagnamento della musica dal vivo.
Non ci interessa vincere cosi non avremo niente da perdere.
.

Lug
26
gio
Benedetta Follia @ Ivreaestate
Lug 26@22:00

Benedetta Follia
di Carlo Verdone
con Carlo Verdone, Ilenia Pastorelli, Maria Pia Calzone, Lucrezia Lante Della Rovere, Paola Minaccioni
Italia 2018. Durata 109’

Guglielmo Pantalei, proprietario di un negozio di articoli religiosi, non si rassegna all’abbandono da parte della moglie dopo 25 anni di matrimonio apparentemente felice. Ma nella sua depressione quotidiana irrompe Luna, giovane “borgatara” romana, che si candida per il ruolo di commessa nel negozio di Guglielmo nonostante il suo aspetto e i suoi modi facciano più pensare alla lap dance che alle navate di una chiesa. Questa benedetta follia strapperà il sessantenne al declino annunciato verso una senilità rinunciataria e mortifera, aiutandolo ad aprire nuove porte al futuro.

Lug
30
lun
Mr.Ove @ Ivreaestate
Lug 30@22:00

Mr. Ove
Film di Hannes Holm
con Rolf Lassgård, Massimo Lopez, Bahar Pars, Johan Widerberg, Ida Engvoll, Filip Berg
Svezia, 2015. Durata 116’
Mr. Ove è un anziano burbero che orchestra rigidamente la vita di quartiere, bacchettando senza riguardo il vicinato: non perdona chi parcheggia l’auto in doppia fila e chi sbaglia la differenziata, condanna il disordine e gli schiamazzi, il calpestio dei tacchi, il latrare dei cani e il vagabondare dei gatti (specialmente di un randagio spelacchiato che per ripicca continua a fare pipì davanti alla sua porta). L’atteggiamento intransigente di Ove si ammorbidisce dopo l’incontro con l’iraniana Parvaneh, la nuova vicina, da poco trasferita nella casa di fronte con il marito e i due figlioletti. Smessi i panni di ispettore del vialetto, insieme a quelli di vigilante dei parcheggi e della spazzatura, l’inquilino solitario si apre a una tenera e inaspettata amicizia.

Lug
31
mar
Corti canavesani @ Ivreaestate
Lug 31@22:00

Serata Corti
di registi canavesani

A Piccoli passi di Luciano Menaldino
Fiaba sul riciclo. Padre e figlia girovagano per la Valchiusella in cerca di rifiuti da portare ad una misteriosa ragazza bionda che li trasformerà in una bellissima casetta.
Sgamuffo di Davide Martinoli con i ragazzi del liceo Gramsci – film d’animazione
Il viaggio di un cane per le strade della città… per prendere aria, per mangiare, sino al ritorno a casa
The girl who saw the wind di Giacomo J. Bona
E’un film che non racconta una storia. È un film che corre sui nastri magnetici delle emozioni, dalle quali ci siamo volutamente lasciati ispirare.
Ci siamo fermati un istante sulla riva di un lago, abbiamo chiuso gli occhi e ci siamo guardati dentro per capire meglio cosa siamo adesso, a vent’anni. Ci siamo chiesti cosa succederebbe se tutto diventasse comprensibile in un istante, se tutto quello che abbiamo fatto finora si concentrasse in un singolo momento. Come reagiremmo?
La stagione dei gusci di noce di Andry Verga
Una sera d’autunno del 1919 cominciata come tante altre, si trasforma in una notte particolare. “La stagione dei gusci di noce” è una storia d’altri tempi, un viaggio nelle problematiche dell’epoca. Un film per gustare e rivivere le atmosfere della cruda realtà della vita contadina in Canavese alla fine della Grande Guerra, tutto recitato in canavesano da attori canavesani.
Aut-Out di Stefano Benedetto
“Aut-Out” è un cortometraggio che affronta i temi del dubbio e dell’incertezza colti dal punto di
vista di un giovane ragazzo che frequenta un centro diurno della psichiatria di Torino; la vita del
protagonista viene fotografata nella sua più intima passività, che si manifesta nei singoli gesti
quotidiani come di fronte alle più importanti scelte affettive. Come affermava il filosofo Søren
Kierkegaard, “non scegliere” equivale a imprimere ugualmente una direzione alla propria vita.
Rol, la scienza e lo spirito di Marco Mion
Un’indagine sulla fisica quantistica e l’intuizione mistica che vuole approfondire i potenziali legami tra la Scienza e Gustavo Adolfo Rol, il mistico torinese che con i suoi “trucchi” stupì un’intera generazione di torinesi e influenzò molti personaggi illustri.
(Dietro il mondo visibile vi è un mondo invisibile che si nasconde ai nostri sensi e al pensiero legato ad essi: io ho compreso che l’uomo,sviluppando certe facoltà che dormono in lui, può penetrare in questo luogo nascosto, nel mondo dell’invisibile. Gustavo Adolfo Rol)
E c’e una storia che ci piace ascoltare di Pierangelo Scala
Backstage delle riprese dello spettacolo “SACCO E VANZETTI, CANZONI D’AMORE E LIBERTA’” di Lino Ricco e Fabrizio Zanotti con la partecipazione di Giuliano Montaldo
Memorie della resistenza di Ilario Blanchietti
Interviste a partigiani di Orio Canavese che raccontano le loro storie di guerra nelle valli canavesane.