Dal 17 dicembre 2016 al 1° maggio 2017
Il Forte di Bard dedica una mostra ad uno dei più grandi fotografi del Novecento: Robert Doisneau.

doisneau-a-bardIcônes, a cura dell’Atelier Robert Doisneau di Parigi e dell’Associazione Forte di Bard, presenta una nuova selezione di fotografie realizzate dal grande artista francese nel corso della sua straordinaria carriera. Fil rouge del percorso la iconicità delle immagini, quelle che maggiormente hanno saputo conquistare l’immaginario collettivo e il grande pubblico, a partire dal celebre bacio del 1950, Le baiser de l’Hôtel de ville.

Doisneau viene definito per i suoi ritratti e la sua straordinaria capacità di raccontare la realtà nella sua quotidianità, un esponente della “fotografia umanista”. E’ lui, meglio di ogni altro, ad aver immortalato i miti e le icone della Parigi del ‘900, cogliendone appieno il loro fascino. Attraversando la Ville Lumière dalle rive della Senna alle periferie, regala un monumentale affresco di Parigi e dei parigini, immortalando gli aspetti più curiosi e le contraddizioni della società francese. I soggetti che lo hanno reso celebre sono i bambini e gli innamorati. In mostra anche i ritratti di personalità quali Picasso, Giacometti, Prévert.
Insieme ad Henry Cartier-Bresson è considerato uno dei padri fondatori del fotogiornalismo di strada. Al centro della sua fotografia c’è l’uomo con le sue emozioni, spesso colte nei momenti surreali che si presentano nella vita di tutti i giorni.

Dal 7 febbraio 2017 al 4 giugno 2017
Wildlife Photographer of the Year

In mostra le immagini premiate alla 52esima edizione della mostra Wildlife Photographer of the Year promossa dal Natural History Museum di Londra. L’anteprima esclusiva per l’Italia è solo al Forte di Bard e resterà aperta al pubblico sino al 4 giugno.
Orari: www.fortedibard.it

domenica 2 aprile
Festa di Primavera al Parco della Polveriera

– Tutto il giorno (11.00 – 18.00): apertura con il mercatino di artigianato e prodotti locali di Ecoredia che arricchirà la festa di sapori e colori . Ci sarà anche il banco di Good Samaritan ONLUS
–11.00 gli istruttori di “Nordic Walking Andrate” sono a disposizione per una passeggiata sui sentieri della zona 5 laghi (partenza cancello lago, rientro alle 12.30 ca)
–11.00 – 12.30 in sala conferenze l’assessore all’ambiente Giovanna Codato illustrerà il progetto di monitoraggio degli indicatori ambientali e delle nuove aree verdi pubbliche a Ivrea
Seguirà l’intervento del Professore Franco Gianotti del Dipartimento di Scienze Geologiche presenterà “La geologia dei laghi dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea”. Il tema che affrontiamo quest’anno è legato all’ambiente Lago.
Il laboratorio di educazione ambientale GeoDidaLab sarà aperto al pubblico tutto il giorno e sarà a disposizione per farvi scoprire la vita nell’acqua al microscopio
– Alle h 12.30 : Inaugurazione della prima bookcrossing zone ufficiale di Ivrea con letture ad alta voce della giovane attrice Camilla. I libri verranno “liberati” al pubblico e verrà aperta la piccola biblioteca libera e gratuita del bookcrossing che sarà sempre a disposizione nel parco (tre appuntamenti lettura durante la festa 12.00, 15.30, 17.30)
–12.30 per il pranzo (pic-nic e merenda) si potranno gustare le prelibatezze del furgoncino Poldo Buono da Matti, la pizza dal forno a legna di Marco, ed un piccolo assaggio di cucina etnica proposta dagli ospiti del Centro Migranti.
–14.00 – 18.00 gli istruttori di “Ivrea Canoa Club” saranno a disposizione di tutti ragazzi per una prova di canoa sul lago. Per i più piccoli saranno organizzati giochi nel bosco a cura dei volontari del Servizio Civile.
–14.30 – 15.30 ospiti speciali: le fiabe di Claudio Zanotto Contino e l’asina Geraldina
–15.30 secondo appuntamento di lettura per l’inaugurazione della bookcrossing zone
–16.00 – 17.00 nel parco la musica proposta dal coro di ZAC!: partecipazione sgangherata !
–17.00 ospiti speciali: le fiabe di Claudio Zanotto Contino e l’asina Geraldina
–17.30 terzo appuntamento di lettura per l’inaugurazione della bookcrossing zone
Nell’area mercatino sarà possibile acquistare le uova di Pasqua e confezioni floreali del gattile di Ivrea – EporediAnimali, le formelle in terracotta di Isabella, pro gattile di Borgo d’Ale e gatti di piazza Armerina, oggettistica e torte vegane per l’associazione ALFA Ivrea, a favore dei randagi.
Scopriremo inoltre le tinture naturali di filati e tessuti con piante con Alberto Marguerettaz, che illustrerà le erbe tintorie da lui coltivate ed i risultati ottenuti con le diverse erbe tintorie su tessuti differenti.
Ci allieteranno gli stand di Legambiente, Sahaya Yoga meditazione, Serramorena, Osservatorio Migranti, Bosco Insieme.
Sarà possibile provare la Barca Solare sul lago San Michele.
In caso di pioggia o vento forte l’evento è annullato. Le attività sull’acqua potranno subire variazioni in base alla qualità dell’acque.