Sottoscrizione per le famiglie di Yaya Coulibaly e George Lartey

L’Osservatorio Migranti ha aperto una sottoscrizione, d’intesa con le cooperative che gestivano i due migranti annegati lo scorso 3 giugno. Scopo della raccolta è aiutare le rispettive famiglie

Nella foto, Yaya Coulibaly

Si è tenuto lunedì 23 luglio presso il Centro Culturale Islamico di Ivrea l’incontro-preghiera in ricordo di Yaya Coulibaly, il 32enne ivoriano annegato nell’incidente al Lago Pistono insieme a George Lartey, ghanese di sei anni più giovane, lo scorso 3 giugno.
D’intesa con la Cooperativa Mary Poppins e Agathon che li ospitavano e che hanno i contatti con le famiglie, l’Osservatorio Migranti ha deciso di aprire una sottoscrizione per aiutare chi attendeva un aiuto da loro.

Per aderire alla sottoscrizione sono state scelte due modalità di raccolta fondi: un conto corrente bancario e una cassetta di raccolta di contanti presso l’Albero della Speranza (via Arduino 41, Ivrea). Per informazioni relative al conto bancario è possibile scrivere a osservatoriomigranti@gmail.com
Il termine per la raccolta è fissato al 15 agosto.
L’Osservatorio Migranti conclude il comunicato con queste parole:

“Non ridarà loro la vita.
Non consolerà i famigliari
Sapranno però che qui avevano trovato persone desiderose di dar loro una mano, che avevano saputo farsi benvolere
Sapranno che i loro cari portavano con onore i loro sogni e le loro speranze
Perché chi resta non aspetta solo un aiuto, spera anche che chi è partito si faccia onore
Così raccontano i nostri vecchi delle nostre migrazioni: andare per il mondo e farsi onore.
Facciamoglielo sapere”

Osservatorio Migranti
persone e associazioni per la difesa dei diritti
e delle potenzialità dei richiedenti asilo e protezione