Ott
23
sab
Linux day @ Polo formativo
Ott 23 giorno intero
Rifugio antiaereo @ Corso Cavour, Ivrea
Ott [email protected]:00–18:00

Apertura straordinaria del Rifugio antiaereo

sabato 23 e domenica 24 ottobre
ore 10 – 12,30 e 15 – 18
Visite guidate con la presenza degli studenti dell’Istituto Cena

L’ingresso si trova su un lato del monumento a Camillo Olivetti, accanto alla cascata.

Apertura del sotterraneo utilizzato durante la seconda Guerra mondiale come rifugio antiaereo.

I vecchi Eporediesi ritroveranno memorie della gioventù e della guerra, i giovani scopriranno uno scorcio inedito di vita dei loro nonni.
All’interno, verrà proiettato un filmato e poi ci si inoltrerà nelle gallerie, alla luce fioca delle torce, ritrovando le emozioni delle lunghe notti di guerra, con il rombo dei bombardieri nel cielo.

Non mancate assolutamente! Un grande, caloroso invito
Anpi Ivrea

Ciao, Gino @ Zac!

in collaborazione con Emergency Canavese

Una rivolta senza armi: incominciamo a eliminare quelle nucleari per arrivare a un mondo senza guerra.
Un doveroso ricordo di Gino Strada: il suo impegno per la salute e i diritti di tutti e per un mondo di PACE.
Il gruppo territoriale di Emergency Canavese presenterà in questa occasione il video autoprodotto “Non si può convivere con il missile”
Animerà le proiezioni il percussionista Filippo Abrate improvvisando con la sua batteria.

Ingresso libero fino al limite previsto per la capienza. Green Pass necessario.

Prometeo? @ Teatro Bertagnolio

Rassegna Morenica NET

PROMETEO?
DI E CON LORENZO COVELLO – PRODUZIONE PINDOC

un nuovissimo spettacolo di LORENZO COVELLO dal titolo PROMETEO? produzione PINDOC, in sostituzione dello spettacolo previsto da programma “Un po’ di più” che non potrà andare in scena per indisponibilità di uno dei performer.
Il nuovo lavoro di Covello, sostenuto dal MIC e dalla Regione Siciliana e realizzato in collaborazione con molte realtà a livello nazionale, prende spunto dal mito greco di Prometeo e dal significato del suo nome (_colui che sa prima_) per indagare sul conflitto e sul dubbio che macerano l’anima prima di compiere una scelta.
Proprio come Prometeo infatti non ci è possibile immaginare e controllare le conseguenze delle nostre scelte: anche davanti al seme del fuoco donato agli uomini, foriero di sviluppo e ricchezza, non sarebbe stato possibile prevedere gli esiti finali. Una riflessione sulla fragilità e sull’effimero del nostro esistere, una doppia lettura (tragica e comica) tra un titano che si sente umano e un’umanità che si pensa divina, un viaggio surreale attraverso il corpo che diventa parola e viceversa, con invenzioni scenografiche che raccontano e ingannano.
L’autore e interprete Lorenzo Covello, giovane artista poliedrico e sperimentatore originario di Milano, nel 2021 proprio con _Prometeo?_ è uno dei cinque artisti vincitori del Bando Toscana Terra Accogliente proposto da RAT Residenze Artistiche della Toscana e coordinato dal Centro di Residenza della Toscana (Armunia-CapoTrave/Kilovatt).

Biglietto intero € 12, ridotto € 9, prevendita presso la Galleria del Libro di Ivrea, necessaria la prenotazione ai numeri tel. 3383781032 – 3387625380 – 3479731968.

Prima dello spettacolo con partenza alle h 16, il tour alla scoperta
delle bellezze di Chiaverano IL BORGO DEL BUON VIVERE a cura del _Tour
Operator Life in Progress_ che ha accompagnato tutti gli appuntamenti di
Morenica_NET a partire da giugno 2021, contribuendo a valorizzare il
territorio eporediese. Info e prenotazioni 389.8424683, dettagli sui
singoli tours su www.agenzialifeinprogress.com [3]. Aperitivo o cena a
prezzi convenzionati presso il Caos Pub di Chiaverano.

Ott
24
dom
Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte @ Auditorium Mozart

Prende avvio domenica 24 ottobre 2021, alle ore 21, all’Auditorium Mozart di Ivrea, la XXVIII stagione musicale dell’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte.
Protagonista l’ultima formazione nata all’interno della compagine musicale eporediese, l’Orchestra femminile Mozart, diretta nell’occasione dal direttore valdostano Stephanie Praduroux.
In programma tutte musiche del compositore austriaco Franz Joseph Haydn.

Per assistere agli spettacoli della stagione musicale 2021/2022 è necessario associarsi all’Orchestra
Sinfonica Giovanile del Piemonte Onlus. Quota associativa annuale: euro 5.
ABBONAMENTO A 10 SPETTACOLI
Posto unico numerato: euro 135,00. Giovani nati dal 2003, posto numerato: euro 95,00.
BIGLIETTI SINGOLI
Posto numerato: euro 18.
I biglietti singoli sono posti in vendita dal lunedì precedente lo spettacolo. Gli eventuali biglietti ancora
disponibili saranno in vendita lo stesso giorno dello spettacolo direttamente presso il botteghino dell’Auditorium Mozart, a partire dalle ore 20.
Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte
corso Massimo d’Azeglio, 69 | 10015 Ivrea (TO)
39.0125.641081 (lunedì/venerdì, 14/19)

Ott
26
mar
la verità sul neoliberismo @ Polo universitario

Per questo primo appuntamento in presenza, fissato per martedì 26 ottobre 2021, il Forum ha invitato il prof. Alberto Mingardi a parlare di un tema che da anni difende e promuove, anche attraverso numerose opere: quello del neoliberismo.
Che si tratti della scomparsa del lavoro o del cambiamento climatico, ogni evento di cronaca è l’occasione per una critica ossessiva contro gli effetti nefasti del libero mercato e della finanza globale. Sia a livello mediatico che politico, il neoliberismo è dipinto come il primo responsabile dei problemi più importanti che attraversano la società contemporanea.
Professore in Storia delle Dottrine politiche e Direttore dell’Istituto Bruno Leoni, Alberto Mingardi nel suo fortunato libro La verità, vi prego, sul neoliberismo ridimensiona il mito del mercato pervasivo e tirannico e documenta, attraverso una nutrita ricerca, la sua posizione del tutto contraria sull’argomento.
Un appuntamento da non mancare, durante il quale il Professore sarà intervistato dal noto storico eporediese Marco Peroni.

L’evento si potrà anche seguire in streaming sul canale YouTube del Forum https://www.youtube.com/user/ForumDemocratico

Ott
27
mer
La colomba e il ramoscello @ Zac!

https://www.miritalia.org/2021/07/30/la-colomba-e-il-ramoscello-un-progetto-ecopafcifista-nuovapubblicazione-del-mir/
Disarmo ed ecologia, meno spese militari e più spese per la cura dell’ambiente, vanno
necessariamente insieme per salvaguardare la vita sulla Terra.
Del progetto ecopacifista tratta il libro “La colomba e il ramoscello” che il MIR – Movimento Internazionale della Riconciliazione presenterà a Ivrea mercoledì 27 ottobre 2021, alle ore 20,45, presso lo ZAC! – Movicentro
Interverranno:
Pierangelo Monti – Presidente del MIR
Beppe Marasso – Ecopacifista, fondatore del Centro Gandhi di Ivrea
Zaira Zafarana – Coordinatrice dell’International Fellowship Of Reconciliation
Simone Eusebio Bergot – Esponente di Fridays For Future

“La colomba e il ramoscello – Un progetto ecopacifista”, nuova pubblicazione del MIR
Pace ed ecologia sono due valori e due obiettivi che vanno correlati, al fine di salvaguardare la vita sulla Terra. Per diffondere il progetto ecopacifista il M.I.R.-Movimento Internazionale della Riconciliazione, branca italiana
dell’International Fellowship of Reconciliation, ha realizzato il libro pubblicato da Edizioni Gruppo Abele, col titolo “La colomba e il ramoscello”.
Richiamando voci profetiche – come quelle di Gandhi, Langer, Dolci, Galtung, Salio, Papa Francesco ed altri – e testi delle grandi religioni in favore della pace, del disarmo e della tutela della ‘casa comune’, il libro propone la prospettiva ecopacifista come indispensabile saldatura tra impegno nonviolento ed ecologista.
“La colomba e il ramoscello” costituisce un importante stimolo nei confronti dei movimenti ecologisti e pacifisti, alcuni dei quali vengono presentati nel libro, in vista non solo di una loro attiva e positiva collaborazione, ma anche di un’effettiva integrazione delle varie forme d’impegno contro ogni genere di violenza e per la riconciliazione tra l’uomo e il suo prezioso e delicato contesto biologico.
Non solo le distruzioni causate dalle guerre, ma anche i disastri ambientali di origine climatica, sono sempre più chiaramente di responsabilità umana, in particolare della parte minoritaria di umanità più consumista, energivora, iniqua e violenta, che provoca la sofferenza maggiore ai poveri, ma in futuro a tutti gli abitanti della Terra.
Con questo libro il MIR intende proseguire sulla via dell’educazione alla pace integrale, della nonviolenza nei rapporti tra gli esseri umani, della giustizia distributiva, della solidarietà fraterna, della conversione ecologica, della sobrietà di vita, del rispetto e cura della natura.

Ott
29
ven
Marco Marinoni @ Libreria Mondadori
Ott [email protected]:30–19:00

MARCO MARINONI
incontra i lettori e firma le copie del suo nuovo romanzo giallo “FOLLIA A DUE” (Ed. Mursia)

«Era come se qualcuno avesse improvvisamente deciso di sprigionare dalla sua mente tutto il male, l’odio e la perversione che vi si erano accumulati per anni, decenni forse.». Mentre Torino è sconvolta da orribili delitti insoluti, il caporal maggiore Fausto Bottero, reduce dalla missione italiana in Afghanistan, torna a casa dopo essere sopravvissuto a un attentato suicida e ritrova sua moglie Natascia e il figlio Giulio, di otto anni. Una nuova vita gli si apre davanti. Ma un pomeriggio d’estate sua moglie e suo figlio vengono falciati da un pirata della strada. L’uomo alla guida è un professore universitario e sfugge alla condanna grazie a una serie di escamotage legali. Fausto conosce un nuovo inferno, che lo proietterà in un vortice autodistruttivo dal quale emergerà solo quando Valentina, ex collega di Natascia, si presenterà da lui con una registrazione: la prova che la morte di Natascia e di Giulio è stata un delitto premeditato e perpetrato con fredda determinazione. Fausto e Valentina si lanciano in un’indagine che li obbligherà ad addentrarsi in un mondo oscuro di orrore e di perversione, in una Torino sconvolta da mostruosi delitti seriali.

MARCO MARINONI, (Monza, 1974) vive a Finale Ligure e insegna Musica Elettronica al Conservatorio di Latina. Da sempre appassionato di letteratura poliziesca, affianca all’insegnamento l’attività di scrittore. Nei suoi libri coniuga il gusto per l’investigazione classica ad atmosfere thriller e noir, con particolare attenzione all’ambientazione e allo scavo nella psicologia dei personaggi. Ha vinto il primo premio alla VII edizione di Gialloluna Neronotte 2019, sia nella sezione Racconto Inedito che nella sezione Romanzo Inedito. I suoi racconti sono pubblicati sui Classici del Giallo Mondadori. È autore di quattro romanzi.

Ingresso Libero
Greenpass o Tampone richiesti
Info 349 82 82 777