Set
25
dom
Libri, circo e musica a Cima Bossola @ Rifugio Cima Bossola

Domenica 25 Settembre dalla tarda mattinata in poi, al Rifugio Cima Bossola, a Rueglio, secondo appuntamento curato da Apolide Drops in collaborazione con Libreria Mondadori di Ivrea e Comune di Rueglio.

INGRESSO LIBERO. Sul posto saranno presenti le copie del libro e attivato il firmacopie

Questo è il programma:
Ore 12.30 PRANZO su prenotazione al cel 3206737988 (Arianna)
Ore 14.00 GIULIA BINANDO MELIS presenta “LA BAMBINA SPUTAFUOCO” (Garzanti), dialogando con PAOLO DORDI
Ore 15.15 GAIA MATULLI con lo spettacolo circenze “HIT MY HEARTH”
Ore 16.30 concerto di FABRIZIO FUSARO

Ci sono esordi che risuonano per molto tempo nel cuore di chi li legge. È così per La bambina sputafuoco, venduto in tutt’Europa. Noi siamo Mina quando ascoltiamo il bambino che abbiamo dentro. Quando lasciamo che la fantasia ci faccia da guida. Quando ci fidiamo di un’amicizia vera, che non ci fa sentire soli. Tratto dall’esperienza dell’autrice, questo romanzo insegna come il poteredell’immaginazione possa tirarci sempre fuori dai guai

Io mi chiamo Mina e mi piacciono molte cose: i denti di leone, il tonno in scatola, i libri, la ricotta, le lucciole e soprattutto i draghi, e le fiamme che escono dalla loro bocca. I draghi nessuno li uccide, sono fortissimi, e per questo io mi sento una di loro, infatti la prima volta che ho visto Lorenzo non mi sono neanche spaventata. Lui era infuriato, urlava forte e mi ha lanciato un’occhiataccia. Ma io lo so che era solo molto arrabbiato, come me. Stare qui non ci piace per niente e questo è stato un ottimo motivo per diventare amici. Insieme facciamo sul serio. Siamo davvero due brutti ceffi e di fronte a noi se la danno tutti a gambe, perfino la paura. Contro di lei usiamo l’immaginazione, che ci fa vincere sempre. Che ci fa sentire forti e coraggiosi. E di coraggio ne abbiamo bisogno, per mettere a punto il nostro piano segreto. Un piano di fuga coi fiocchi. Perché io e Lorenzo dobbiamo scappare. Andarcene via dall’ospedale dentro cui viviamo ormai da troppo tempo e raggiungere il mondo fuori. Perché quando rivedremo il cielo ogni cosa cambierà. Perché quando siamo insieme non ci batte nessuno.

GIULIA BINANDO MELIS si è laureata in filosofia con una tesi sulla morte, ma giura di essere un tipo allegro. Di giorno realizza progetti narrativi come creativa freelance, di sera è una cantante. Di solito non fa lo sbaglio di invertire. Nel suo romanzo d’esordio ha raccontato una storia che conosce fin da quando era bambina.

APOLIDE DROPS E’ UN NUOVO FORMAT CULTURALE IDEATO, ORGANIZZATO E SOSTENUTO DAL FESTIVAL APOLIDE, NEL SEGNO DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL RISPETTO PER L’AMBIENTE. Lo scopo è portare la cultura e creare nuove comunità in spazi naturali non convenzionali con l’obiettivo di far conoscere e rivivere le aree interne e montane del Canavese, nel rispetto della natura e con un’attenzione all’impatto ambientale. Per far questo si avvale di Buskercase, una struttura modulare – ideata da un team di ingegneri del Politecnico di Torino – che amplifica il suono e crea scenografia senza bisogno di corrente elettrica, e collabora con HWP, start-up innovativa torinese che utilizza gruppi elettrogeni a idrogeno. Questo evento (il secondo di tre) si svolgerà inoltre a Cima Bossola, in un territorio colpito ad aprile 2022 da un vasto incendio boschivo, e in concomitanza con la riapertura del rifugio Cima Bossola.

Set
27
mar
Ecologia digitale @ Zac!
Set
29
gio
Le comunità di energia rinnovabile @ Zac!

Incontro con Andrea Ardissone, presidente di AEG Cooperativa

Evento di ecoredia e ZAC Zone Attive di Cittadinanza

Set
30
ven
Francesco Costa @ Auditorium Mozart

Per la presentazione del suo ultimo libro, California, venerdì 30 settembre torna in città l’uomo che, secondo il New Yorker di ieri, spiega l’Italia.

300 posti disponibili con ingresso libero e senza prenotazione.

Ott
1
sab
Panorami sonori @ Castello di Roppolo

“CONTRASTI DI INIZIO ‘900”

Camilla Patria violoncello
Chiara Biagioli pianoforte

Musiche di. Rachmaninov e De Falla
*Prima esecuzione assoluta: “Non mi sento al sicuro” di Liza Shtelmakh

Cena green con l’artista
Dopo i concerti sarà possibile cenare in compagnia degli artisti in locali tipici della zona che promuovono i prodotti del territorio e lavorano in armonia con ambiente ed ecosistemi

1 ottobre
Agriturismo Cascina Coste, via Eleonora Corbetta, 11 – Roppolo BI
Prenotazione obbligatoria – tel. 0161 1510616

Festival musicale Scalero @ Settimo Vittone

Nuovo appuntamento del Festival Musicale Rosario Scalero.

Introduce la serata Chiara Marola
in collaborazione con l’Istituto per i Beni Musicali in Piemonte
Massimiliano Génot, pianoforte
Jessica Siciliano, violino
Viridiana Casali, voce recitante
Rosario Scalero (1870-1954)
Drei Stücke per violino e pianoforte op. 17
6 Romantische Stücke (con dedica a Bertha Kolmer) per pianoforte solo
Prima esecuzione assoluta
Pezzo scritto per il concerto dei liutai a Roma (per provare i violini), incarico della Commissione per violino e pianoforte (Roma, 17 dicembre 1916)
Si ringrazia la famiglia Arnoldi per aver concesso l’esecuzione del brano conservato presso l’Archivio “Monique De Ruette Arnoldi” di Saluzzo.
Leone Sinigaglia (1868- 1944) Rapsodia piemontese op. 26 per violino e pianoforte
Domenico Turi (1986) Taranta d’acqua per violino e pianoforte
Lettura estratti dal Carteggio Sinigaglia-Scalero, Pubblicazione Centro Studi Piemontesi a cura di Chiara Marola e Flavia Ingrosso
Nella giornata del concerto l’Associazione Via Francigena di Sigerico organizza per i soci una Chiesa di San Rocco a Montalto Dora e ai Balmetti di Borgofranco. Il percorso si conclude con la visita al “Museo della Civiltà Contadina” di Montestrutto dove sono conservati anche alcuni oggetti di lavoro (spartiti e documenti) appartenuti a Rosario Scalero. Le adesioni dovranno pervenire entro il 30 settembre scrivendo a: [email protected] o via SMS al n° 328-0045913 (indicando: nome -cognome e n° tessera) oppure presso la sede di Ivrea – C.so Botta 3 (dal lunedì al sabato – orario 8.00-12.30). La partecipazione alla camminata è condizionata dall’esibizione della tessera.
Prima del concerto, dalle ore 19, degustazione alla cantina “La Turna” con vini e prodotti locali al costo di 10 euro. Per prenotazioni entro giovedì 29 settembre al numero 347 6445014.
Ott
2
dom
Sanaterra @ Zac!
Ott 2 giorno intero
Festival musicale Scalero @ Settimo Vittone

Nuovo appuntamento del Festival Musicale Rosario Scalero.

Massimiliano Génot e Andrea Vigna-Taglianti, pianoforte
Giuseppe Unia (1818-1871)
Valse-étude Mon Séjour à Paris a quattro mani
Prima esecuzione assoluta
Sonata Appassionata op.148 in re minore
Allegro-Adagio cantabile-Minuetto-Allegro agitato
Casta Diva da La pluie des fleurs op. 117
Divertimento op. 27 a quattro mani
Prima esecuzione assoluta
Dario Marianelli (1963) Suite da Pride and Prejudice per pianoforte
Domenico Turi (1986) Miniature Notturne
Letture da “Un’americana alla corte dei Savoia” di Caroline Marsh, Allemandi Editore e dal romanzo “Pride and Prejudice” di Jane Austen a cura degli studenti del Liceo Carlo Botta di Ivrea
Prima del concerto il complesso paleocristiano formato dalla pieve di San Lorenzo e dal Battistero di San Giovanni Battista di Settimo Vittone sarà aperto al pubblico grazie alla collaborazione con l’Associazione Octava di Settimo Vittone.
Dopo il concerto degustazione alla cantina “La Turna” con vini e prodotti locali al costo di 10 euro. Per prenotazioni entro giovedì 29 settembre al numero 347 6445014.
Ott
8
sab
Festa para Marina @ Teatro Giacosa
Ott [email protected]:00–20:00

Un viaggio tra Danza e Memoria in ricordo di Marina Corallo, danzatrice, coreografa e insegnante di danza, vittima di femminicidio 30 anni fa a Torino.

Associazione Rapatika di Torino e Scuola di danza Arabesque di Ivrea danzeranno per onorare e ricordare un’amica e collega preziosa.
Per onorare i 30 anni di vuoto che ci hai lasciato, Marina…

Ingresso gratuito.
Patrocinio gratuito del Comune di Ivrea