Quando:
22 marzo [email protected]:30
2019-03-22T21:30:00+01:00
2019-03-22T21:45:00+01:00
Dove:
Zac! Ivrea

“Io. Ovvero come sopravvivere all’epoca del narcisismo”
di e con Francesco Giorda

Il ciclone Giorda guida la platea in un viaggio surreale.
IO sul piedistallo della quotidianità, racconta come tutto si muova intorno al singolo e muova la massa. Attualità, politica, drammaticità, superficialità: IO muove i fili di ogni singolo aspetto di tutti i giorni e lo rimanda sulla società, suo specchio imitatore.
IO si guarda, si adula, si dà forza ed innesca un sistema di specchio riflesso sugli altri. Tra retorica e cliché, si tenta la strada di un’intelligenza collettiva che possa cambiare la società. Esperimento per strappare un sorriso o auspicio? Giorda ci ha provato, perché c’è sempre un “Io” che deve emergere e tentare di cambiare il corso delle cose.

Francesco Giorda, attore comico, artista di strada, presentatore, giocoliere, animatore con all’attivo più di dieci anni di esperienza in festival e piazze di tutta Europa.
Giorda ha vinto, con il gruppo di attori del Teatro della Caduta, il primo premio della giuria e del pubblico “Concorso Internazionale di Regia Fantasio Piccoli” (2006) ed è regista di numerosi spettacoli della scuola di circo FLIC di Torino.
Ha partecipato e coordinato il “Circo per l’Estate”, programma tv su Rete 4
Ha partecipato a decine di festival di Teatro di Strada, fra i quali Festival di Avignone, Chieti Street Festival… Collabora stabilmente con il Teatro della Caduta con spettacoli e produzioni, fra cui I Grandi Classici, e Il Varietà della Caduta, di cui è regista nell’edizione 2011.