Quando:
24 marzo [email protected]:30
2019-03-24T17:30:00+01:00
2019-03-24T17:45:00+01:00
Dove:
Teatro Bertagnolio
Chiaverano

Gianluca Di Matteo porterà in scena Le Guarattelle di Pulcinella

Teatro di burattini per eccellenza “Le guarattelle” hanno radici antichissime tanto che già nel 1600 sono citate ne Il cunto de li cunti di Giambattista Basile. Il loro protagonista è un Pulcinella che,con la sua ironia, unisce nello stesso pubblico bambini, giovani e adulti e che con i suoi lazzi mette d’accordo l’alto e il basso della cultura. «Pulcinella – spiega Di Matteo – reca i segni viventi di un’antica tradizione, in una scena che tesaurizza le gesta, i sentimenti della vita, parlando una lingua universale con una voce che non si potrà mai comprendere, ma di cui capisci tutto. Con il loro ritmo e il potente linguaggio gestuale le guarattelle superano i limiti della lingua ufficiale e diventano un efficace strumento per una comunicativa interculturale».
Il segreto di Pulcinella, anche formale, stilistico è l’iperbole, l’esagerazione… è un meccanismo, una sintassi teatrale da cui si rimane inevitabilmente sedotti.
E la guarattelle cos’è, esattamente? Sono gli spettacoli tradizionali dei burattini napoletani a guanto. Ma il termine è anche una voce tipica del dialetto napoletano, che indica una situazione che seppur molto semplice si riesce a rendere molto ingarbugliata. Viene usata nel lessico
quotidiano quando goffamente ci si perde anche nelle situazioni più banali.
Gianluca Di Matteo lavora con iburattini dal 2000. Allievo dei maestri della scuola napoletana di guarattelle, presenta i suoi spettacoli in tutto il
mondo collaborando con Festival, teatri e Istituti italiani di cultura all’estero. Ha lavorato in Canada,
Corea, Giappone, Taiwan, Cina, Turchia, Francia, Spagna, Olanda, Inghilterra, Germania, Svizzera,Austria, Danimarca, Polonia.
Scolpisce in legno i suoi burattini che sono anche esposti negli Stati Uniti al Center for Puppetry Arts di Atlanta e al Puppentheatermuseum a Vorchten

PREVENDITE:
La Galleria del libro, Ivrea   ,  alimentari La Censa