Quando:
7 settembre [email protected]:00
2019-09-07T16:00:00+02:00
2019-09-07T16:15:00+02:00
Dove:
Ivreaestate
cortile di Piazza Ottinetti
Ivrea

Quest’anno LiberEmergencyMusic ha una grossa novità: sono state invitate le band e i cantautori del canavese a scrivere e a presentare una canzone che esprimesse le ragioni di chi è contro la banalità del razzismo, della paura del diverso, della diffidenza verso chi non si vuole omologare, di chi giustifica la guerra e la violenza.
hanno aderito 9 gruppi: Bandini, Eporedia Sound, Farty Wayne, Limbic, Noxfive, Paolo Bodini, Prisma, Stefano Gurioli, Stramare, VXA.
L’ordine con cui suoneranno sarà estratto a sorte, e si esibiranno dalle 17.30 alle 23.30. alle 21 ci sarà una pausa di un’ora per la cena, che sarà servita a buffet dai volontari. La birra Rabel sarà presenta con il suo straordinario prodotto locale, sempre più apprezzato in Canavese. Silvano Ganio Mego e Fabrizio Zanotti, musicisti di Ivrea, offriranno la loro esperienza per giudicare i cinque gruppi che avranno portato il progetto musicale più interessante, e queste band potranno esibirsi al prossimo Tavarock, che ha accettato di collaborare con Emergency per commemorare la grande stagione di rock ribelle e pacifista iniziata cinquant’anni fa a Woodstock.
Dalle 16 alle 17 ci sarà anche la conferenza “Musica contro”, tenuta dal professor Jacopo Tomatis, che insegna Popular Music al DAMS di Torino, musicista, giornalista e scrittore saggista, che ci aiuterà a scoprire il nesso tra musica e cultura, tra musica e storia negli ultimi anni del nostra paese e nel mondo. perché quando si parla di musica, non si parla “solo di musica”. Tomatis ha pubblicato quest’anno l’importante lavoro “Storia culturale della canzone italiana”, con il Saggiatore, ed è redattore della importantissima rivista musicale “Giornale della musica”, che è diventato il primo sito web italiano che tratta tutti i generi musicali, un riferimento per musicisti e ogni amante della musica.