Quando:
13 giugno [email protected]:00
2019-06-13T21:00:00+02:00
2019-06-13T21:15:00+02:00
Dove:
Zac! Ivrea

evento annullato per impegni al Parlamento europeo

ore 21.00 apertura dell’incontro a cura di Davide Gamba (Libreria Mondadori); ore 21.10 intervento di Pietro Bartolo con proiezioni e letture; ore 22.50 intervento di Lorena Cardone (Casa della Pace); ore 23,00 intervento di Arianna Italiano (Comunità di Sant’Egidio); ore 23.10 intervento di Elena Apollonio (DemoS). INGRESSO LIBERO, arrivate puntuali.

PIETRO BARTOLO é noto per essere, dal 1991, il responsabile delle prime visite a tutti i migranti che sbarcano sull’isola di Lampedusa.
Da sempre in prima linea sui fronti del soccorso e dell’accoglienza, si é meritato numerose onorificenze e premi, fra cui il titolo di “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” conferitogli da Giorgio Napolitano; di “Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferitogli da Sergio Mattarella; di “Cavaliere Ufficiale dell’Ordine Equestre di Sant’Agata” conferitogli dalla Repubblica di San Marino; di “Goodwill Ambassador” conferitogli dall’Unicef; il prestigioso premio polacco “Sergio Vieira de Mello” assegnato a “coloro che si adoperano per la coesistenza e cooperazione pacifica tra società, religioni e culture”; ed il premio “Franco-Tedesco per i Diritti Umani”
E’ uno dei protagonisti del film “Fuocammare” di Gianfranco Rosi, vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino.
Sostenitore dell’accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo e della necessità di corridoi umanitari contro la tratta degli esseri umani, ha preso parte come ospite a diverse trasmissioni televisive.
Pur avendo a suo tempo aspramente criticato il Pd per quell’accordo sulla Libia siglato dall’ allora ministro dell’Interno Marco Minniti, ha recentemente accettato di entrare in politica (non “scendere” ma “entrare” ci tiene a precisare) con gli amici del neo partito DemoS e ha accolto l’invito di Nicola Zingaretti a candidarsi nelle liste del Partito Democratico in occasione delle imminenti elezioni europee.
Ha pubblicato, in collaborazione con Lidia Tilotta e suo figlio Giacomo Bartolo, i libri Lacrime di Sale (Mondadori 2016, vincitore del Premio Vitaliano Brancati 2017) e Stelle di Lampedusa (Mondadori 2018).